Parrucchieri in Turchia

Istanbul Top Tips 4°

How to LOOK in Istanbul: questioni di estetica!

1: Dal parrucchiere..

Non me ne vogliate ma, essendo donna, comincio dal gentil sesso. Per noi trovare il parrucchiere giusto è un bisogno primario, esattamente come bere e dormire.  Purtroppo non posso fornirvi una mappatura dei migliori parrucchieri di Istanbul, ma da qualsiasi parrucchiere andiate, andateci armate di dizionario! Se volete farvi la tinta, ad esempio, attente a spiegare che volete tingere tutti i capelli e non solo le radici (ve lo chiederanno) altrimenti vi copriranno semplicemente la ricrescita e vi ritroverete con una specie di shatush al contrario!

2: I capelli delle turche..

Non so esattamente come facciano le turche a girare sempre con i capelli in ordine, spesso lunghissimi ma corposi e lucenti. Ebbene dopo quasi quattro anni ancora non sono riuscita a scoprire il loro segreto e, per non demoralizzarmi, mi sono data le seguenti spiegazioni: a) portano le extension b) i loro capelli sono diversi dai nostri… forse per qualche misterioso motivo nutrizionale (sarà il cay?)

3: dall’estetista..

Per sopracciglia, cerette e quant’altro ci sono i guzellik salonu. Qui si trovano soluzioni economiche per cui potrete uscirne belle ripulite con non troppe lire. Un trattamento completo si aggira intorno alle 35-60 TL (a seconda della zona),  ma fate attenzione al termine “completo”…a meno che non sia proprio quello che vogliate!

4: dal barbiere..

I maschietti in Turchia forse sono più fortunati che in Italia. I barbieri sono aperti fino a tardi e ci si può fare barba e capelli anche con 20 tl, magari all’ultimo minuto prima di andare ad una cena.

Pensate che, la scorsa estate, la Camera dei Parrucchieri e dei Barbieri di Aksaray ha stabilito che durante il ramazan si lavorasse anche la domenica! Insomma questi barbieri turchi  sono sempre al servizio delle vostre barbe e dei vostri baffi (vedi tip seguente).

5: il baffo “a la turka”

Non so se ci avete fatto caso ma sembra  che il famoso baffo “a la turka”, simbolo del look tradizionale maschile,  sia tornato di gran moda. Un po’ di tempo fa leggevo che il trapianto di baffi e barba è addirittura un fattore di attrattiva turistica per la Turchia! Ora, mi auguro che non sia questa la ragione della vostra presenza a Istanbul, ma se state pensando di “turchizzare” i vostri baffi naturali magari prima un consultino con le vostre partner non guasterebbe!

Condividi:

Articoli correlati

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>