Istanbul Top Tips 1°

di Irene Compagnone

Disguidi linguistici: attenzione ai “trabocchetti” della lingua turca!

1: ERKEK (ragazzo)/ EKMEK (pane)

Una ragazza straniera entra dal fornaio e chiede sorridendo “Bir tane erkek lutfen ”.  Certo sarebbe bello poter trovare “ragazzi freschi” al forno ma, se volete evitare che il fornaio vi rida in faccia, attenzione a chiedere dell’”ekmek”!

2: BAKAR (da bakmak: aver cura, badare)/BEKAR(single)

Siete ad un bar o ad un caffè e volete attirare l’attenzione del cameriere. Anche qui attenti a chiedere “bakar misiniz” (mi scusi) e non “bekar misiniz” (lei è single?). In tal caso, siate pronti a fronteggiare la reazione del cameriere che, molto probabilmente, vi chiederà il numero di telefono.

3: TOPLAM (totale)/ TOPLANTI (riunione)

Se avete già un po’ di dimestichezza, saprete di sicuro come chiedere il conto in ristoranti/bar/caffè. Se però volete dettagli sul totale, attenzione a dire “toplam” e non “toplanti”, altrimenti il cameriere potrebbe dubitare della vostre capacità di calcolo e pensare che abbiate bisogno di una “riunione” per farvi i conti.

4: TEYZE (zia, signora anziana)/ TAZE (fresco)

Se vi piacciono le verdure e siete in una lokanta, assicuratevi di chiedere dei “taze fasulye” e non “teyze fasulye”…anche se i fagioli della zia saranno sicuramente meglio di quelli dello zio! Ancora peggio poi se, imbrogliandovi, vi rivolgete ad una signora anziana dicendole “taze”..un po’ come se uno sconosciuto si dicesse a mia nonna “hey fresca!”.

5. “ ı “ senza puntino/ “i” col puntino

Qui,  per ragioni di decenza, non posso scendere nei dettagli ma vi consiglio vivamente di fare attenzione al verbo “annoiarsi” in turco… soprattutto in espressioni come “çok sıkıldım”!

 

Condividi:

Articoli correlati

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>